Abbiamo aperto il nostro ufficio a Fiume Veneto nel lontano 1999 e da allora la nostra passione è l’organizzazione di viaggi di gruppo!
Contatti diretti con fornitori qualificati e affidabili ci permettono di garantire un ottimo rapporto qualità-prezzo e di offrire servizi migliori con un’attenta assistenza in loco.
Per i tour in pullman utilizziamo la nostra compagnia di trasporto FDM Tours, garantendo così prezzi vantaggiosi e la comodità di partenze “sotto casa”!

La nostra offerta è varia. Siamo tradizionalmente conosciuti per i viaggi di gruppo: itinerari culturali, enogastronomici e tour in bicicletta, sia di giornata che di più giorni, in Italia e all’estero.

Con grande soddisfazione, ormai da diversi anni, ci dedichiamo anche a promuovere la nostra regione con proposte d’incoming in Friuli Venezia Giulia e nel vicino Veneto. E’ un’area poco conosciuta al mercato turistico, ma con un sorprendente mosaico di opportunità, per vivere esperienze uniche tra storia, tradizione, spirito, natura, enogastronomia e sport. Essendo proprio a metà strada tra mare e montagna, organizziamo soggiorni balneari, settimane bianche ma anche vacanze “verdi” e benessere, alla scoperta della splendida Carnia.
La nostra ultima sfida è mettersi in gioco con grande impegno per creare itinerari che siano davvero multisensoriali.  Si tratta di esperienze emozionanti, consigliate al viaggiatore “slow”, che non ha fretta e vuole sentirsi parte dei luoghi che visita, privilegiando le piccole realtà genuine e autentiche. Si mettono in gioco tutti i sensi a disposizione, dalla vista all’udito, dal tatto all’olfatto e naturalmente il gusto… per rendere il viaggio ideale anche per persone ipo e non vedenti.  Così l’impatto emotivo si amplifica regalando un’immagine molto più profonda che ci lascia a fine viaggio un ricordo indelebile nel cuore.

TOP
Image Alt
Scopri

Il Cammino di San Cristoforo

Il Cammino di San Cristoforo

€275 / a persona
(0 Reviews)

Il Cammino di San Cristoforo:
in passeggiata scopriamo gli incantevoli borghi di Poffabro e Frisanco in Val Colvera con Polcenigo e i suggestivi scenari naturalistici che la circondano.

2 giorni : da sabato 17 luglio 2021 a domenica 18 luglio 2021

Programma di viaggio

1

Sabato 17 luglio 2021

Ci incontriamo con i viaggiatori alle stazioni ferroviarie di Portogruaro e Pordenone. Oggi visitiamo Poffabro, un borgo montano “mignon” della Val Colvera. Siamo solo a 600 metri di altezza sul livello del mare, ma l’aria che si respira è già tutta un’altra cosa! La piazza è letteralmente una bellissima terrazza panoramica sulla valle. La fontana di pietra al centro, che sembra uscita da un libro di fiabe, viene addobbata in base alla stagione con tanta cura. Appoggiati al bordo, durante la bella stagione, sentiamo lento e rilassante il gocciolare dell’acqua. Suo compagno da una vita, il tiglio secolare che nei caldi mesi estivi ci offre ristoro. La grande scalinata ci conduce alla chiesa, accessibile a tutti. Sulla sinistra della chiesa la statua in ferro dello scampanotador (campanaro) del paese Bepi Titin ci racconta la storia di un grande uomo di qui. Tutti ricordano la sua proverbiale puntualità: alle otto precise, per ben venticinque anni, ha caricato le lancette dell’orologio del campanile. La sorte, ironica e beffarda, ha voluto che Bepi morisse proprio lo stesso giorno in cui vennero elettrificati le campane e l’orologio della chiesa di Poffabro. La gerla (cos per i locali) che tocchiamo, sulle spalle del campanaro, ci introduce a un elemento tipico della tradizione montana friulana. Lasciamo la piazza alle nostre spalle, per “perderci” tra gli stretti vicoli su cui si affacciano le tradizionali case fatte in legno e sassi di fiume. Sono talmente friabili che toccandoli ci resta la poverina sulle mani! Talvolta sbucano dai muri veri e propri massi, uno dei quali è stato addirittura scolpito da un artista, che gli ha dato le fattezze di un uomo chino. E’ una sorpresa scoprirlo sotto le nostre dita! Ascoltiamo il silenzio che regna nel borgo, dove si sente solamente il soffio del vento spinto dalla vallata tra le vecchie case. Qui siamo fuori dal tempo. Lo sapevate che tutti possono fare un presepe a Poffabro?! Basta accordarsi per tempo con la signora Adriana e scegliere il balcone sul quale allestirlo! Proseguiamo con una passeggiata lungo la Via Crucis che ci conduce al monastero di clausura delle suore benedettine; è un percorso in leggera salita, lungo un facile sentiero boschivo. Le stazioni sono rappresentate da sculture molto espressive, create utilizzando sassi del vecchio letto del torrente Cellina. Sicuramente affamati, rientriamo in paese e pranziamo al Glup di Poffabro, esperienza autentica di incontro con una comunità montana! Ci raccontano delle loro tradizioni, prima di tutte quella degli “scarpets”... (esperienza soggetta a riconferma da parte della cooperativa, al momento ancora chiusa per gli eventi legati alla pandemia. Eventualmente il pranzo si farà in una caratteristica trattoria della zona). Nel primo pomeriggio saliamo nel nostro minibus per andare a visitare il piccolo, ma caratteristico borgo di Frisanco, dove la bellezza della natura si fonde con quella architettonica. Anche qui caratteristiche case in pietra a vista e legno, con ampi ballatoi, si aprono sulle stradine lastricate, davvero una chicca del Friuli! Il primo appuntamento è con Paola che ci accoglie, trasmettendoci fin dal primo momento tutto il suo entusiasmo, nella piccola azienda Friul Cashmere, nata dall’idea di riportare la cultura della capra nelle vallate e sulle montagne della Val Colvera, La visita di questo piccolo allevamento ci regala sensazioni ed emozioni uniche, immaginiamo di assaggiare dei formaggi, invece no, il latte viene utilizzato altrimenti e Paola ci descrive come, raccontando una storia di grande passione. Dopo quest’insolita avventura visitiamo il museo “Da li mans di Carlin”, un piccolo gioiello che riproduce in miniatura le attività tradizionali svolte in Val Colvera con annesse le strutture come la carbonaia, il mulino, lo stavolo, il battiferro, la latteria, la stalla, l’uccellanda e tante altre, realizzate con cura dall’artista in oltre 40 anni di attività; sarà un’esperienza bellissima riscoprire queste opere guidati dal nipote dell’artista. Concludiamo il nostro pomeriggio con una passeggiata lungo il sentiero del Capriolo, accompagnati solo dal silenzio dei boschi della vallata. E’ giunta l’ora di andare a sistemarci nel nostro simpatico agriturismo, dove ci attende una cena tipica friulana! Pernottamento.
2

Domenica 18 luglio 2021

Facciamo una colazione genuina e lasciamo il nostro agriturismo. Oggi visitiamo a a piedi uno dei borghi più belli del Friuli Venezia Giulia, Polcenigo, ma anche le sorgenti e i corsi d’acqua che la circondano, da scoprire a poco a poco con ritmi lenti. La prima esperienza è una passeggiata lungo il Sentiero naturalistico Gor che segue per tutta la sua lunghezza un torrente, lo guada più volte e ci offre una serie di scalette per addentrarci nelle gole scavate nella roccia. La vegetazione che ci circonda è così folta e particolare che ci sembra di essere davvero in una foresta pluviale! Il rumore dell’acqua ci accompagna dolcemente fino a Polcenigo. Saliamo in bus e in pochi minuti arriviamo alle vicine Sorgenti del Livenza, straordinario spettacolo della natura! Ci addentriamo in un sottobosco che ci conduce alla risorgiva, dove l’acqua gorgoglia sonoramente. Percepiamo un’aria frizzante e pura. La sorgente è alimentata dalle acque che fuoriescono dalla roccia calcarea delle Prealpi Carniche, ma quello che vediamo è un fiume già bello e formato, anche se siamo ad appena poche decine di metri da dove nasce. L'acqua è di una bellezza incomparabile, con sfumature che vanno dallo smeraldo al turchese. Si è fatta ora di pranzo, ci mettiamo a tavola in una caratteristica trattoria dove proviamo alcune specialità della ricca cucina friulana. Il caffè lo andiamo ad assaporare in un posto magico, la Sorgente del Gorgazzo. Il Marinelli, nei versi della sua poesia che si trovano all’ingresso del sentiero, traduce sapientemente l’impressione di questo luogo in due parole: “cielo liquido”. Ed è proprio così: la sorgente è un incantevole specchio d'acqua dall'intenso colore azzurro. Con un racconto coinvolgente, ma inquietante, la guida ci racconta la storia di questo luogo. ammiriamo una gran varietà di flora e fauna, i prati a pascolo e l’allevamento di animali. Proseguiamo per il meraviglioso Parco rurale di San Floriano, che si estende su una superficie di ben 40 ettari ed è l’unico esempio di parco naturale e rurale in Italia, dove Lasciamo il parco e in bus arriviamo a Polcenigo. Dedichiamo il giusto tempo alla scoperta del borgo, una vera e propria sorgente di storia, architettura e arte, alimentata ogni giorno dalla bellezza della natura e dalla possibilità di vivere esperienze autentiche tra gente nota per la sua ospitalità. Si sviluppa lungo il Gorgazzo e offre scorci suggestivi, con caseggiati, un tempo mulini, magli, folli battipanni, protesi sopra il torrente. La guida ci accompagna lungo le strette viuzze, rimaste immutate, immerse nel silenzio, interrotto solo dallo scorrere dell’acqua. Il nostro viaggio giunge al termine, ci lasciamo alle stazioni di Pordenone e Portogruaro, dandoci appuntamento per scoprire un’altra tappa del meraviglioso Cammino di San Cristoforo!
3

INFO UTILI

L'ordine delle visite potrebbe essere modificato per garantire l'ottimale svolgimento del programma. Quota di partecipazione € 275,00 (Minimo 16 - massimo 20 partecipanti) Quota di partecipazione € 290,00 (Minimo 12 - massimo 15 partecipanti) Supplemento singola € 20,00 Supplemento facoltativo per accompagnatore in loco€ 200,00* (* Si prevede un accompagnatore per massimo due persone, a disposizione per l’intera giornata fino al rientro in hotel. Al momento sono disponibili n° 2 accompagnatori con esperienza.) La quota comprende: - trasporto in minibus (oppure con n° 2 ducati) con a/c dalle stazioni ferroviarie di Portogruaro e Pordenone (e viceversa); - sistemazione c/o l’agriturismo Al Luogo del Giulio (o similare) in camere doppie con servizi privati; - trattamento di pensione completa dal pranzo del 1° al pranzo del 2° giorno bevande incluse nella misura di 1⁄2 litro di acqua e 1⁄4 di vino; - servizio guida naturalistica per tutto il viaggio; - visita all’azienda Friul Cashmere; - visita al Museo “Da li mans di Carlin”; - visita del centro di Polcenigo con l’Associazione Borgo Creativo; - nostro accompagnatore per tutta la durata del viaggio; - assicurazione medica. La quota non comprende: - l’assicurazione medica integrativa, l’assicurazione annullamento, la tassa di soggiorno attualmente non istituita, le mance, gli accompagnatori in loco, gli extra personali in genere e tutto quanto non espressamente indicato sotto la voce “La quota comprende”. Iscrizioni entro il 07/06/2021 con acconto di € 100,00 a persona - saldo entro il 25/06/2021

Iscriviti ora e resta informato su tutte le nostre novità!

You don't have permission to register